A cura della Redazione

Aggressione al parroco della chiesa della SS. Trinità di Torre Annunziata don Ciro Cozzolino.

Ieri sera, venerdì 9 ottobre, dopo la celebrazione della Santa Messa delle 18,00, don Ciro è stato aggredito con schiaffi e calci da un uomo, all’incirca 43 anni, nella sacrestia dove si era recato insieme al padre.

Il motivo che ha spinto l'uomo ad avere un simile comportamento è da ricondurre al fatto che don Ciro si era rifiutato di dargli la comunione durante la Messa. Questo perché il 43enne, che don Ciro conosce molto bene, è sacerdote di un'altra confessione religiosa. 

Per adesso non c'è stata alcuna denuncia da parte del parroco della Trinità, perché forse spera che il suo aggressore si redima e chieda scusa. Scuse che, invece, gli sono state poste dal papà dell'uomo subito dopo l'increscioso episodio. 

Intanto il personale docente del Liceo Scientifico Pitagora-Croce ha fatto pervenire in redazione una nota di solidarietà nei confronti del loro collega don Ciro.

"Il dirigente scolastico, prof. Benito Capossela, i docenti, gli alunni e tutta la comunità scolastica del Liceo Pitagora- B. Croce di Torre Annunziata - si legge nella nota - esprimono la loro solidarietà e vicinanza al Parroco della SS. Trinità, prof. Don Ciro Cozzolino, per il gravissimo episodio di aggressione verificatosi la sera di venerdì 9 ottobre nella Sacrestia della Parrocchia. Il Liceo Pitagora-B. Croce deplora quanto accaduto e resta attonito di fronte alla grave offesa rivolta ad una persona come Don Ciro che quotidianamente dà il massimo per la comunità pastorale, per la comunità scolastica, e per tutta la cittadinanza torrese, anche attraverso l’impegno nell’Associazione Libera".