Per eliminare germi e cattivi odori in cucina, almeno una volta al mese è necessaria un’accurata pulizia e manutenzione della cappa. Questo strumento contiene al suo interno un filtro di assorbimento, che richiede un’adeguata manutenzione per garantire una corretta aspirazione.

 Il filtro col passare dei mesi tende ad impregnarsi di unto, limitando l’efficacia dell’aspirazione e producendo così cattivi odori. Vediamo insieme come procedere con la pulizia e la manutenzione della cappa.

Partiamo dalla sostituzione del filtro. Procuratevi, come prima cosa, un filtro nuovo e poi smontate, o svitate, la grigia della cappa. Toglietela ed estraete il filtro vecchio che, sicuramente, avrà un colore grigiastro. Lavate la griglia accuratamente con acqua e sapone. Vi consigliamo di utilizzare del sapone per i piatti, e se la griglia è particolarmente unta, mettetela a bagno in un contenitore con acqua calda, un bicchiere di aceto e un paio di cucchiai di bicarbonato e lasciate agire per una mezz’ora. Una volta fatta quest’operazione potete procedere in due modi:

  • Prendete un filtro nuovo e inseritolo al posto di quello vecchio e terminate montando la griglia della cappa (operazione che va fatta almeno ogni tre mesi)
  • In una pentola di grandi dimensioni in acciaio inossidabile fate scaldare dell’acqua di rubinetto. Quando raggiunge il punto di ebollizione, travasatela nella pentola, aggiungete quindi tre o quattro misurini di bicarbonato di sodio e fatelo sciogliere aiutandovi con un mestolo a manico lungo. Immergete il filtro della cappa nella soluzione e lasciatelo in ammollo per un paio di ore, quindi estraetelo. Sciacquatelo sotto il getto dell’acqua corrente, appoggiatelo poi su di un panno morbido di cotone e aspettate che asciughi completamente. Fatto questo, rimettete il filtro in sede.

Mentre avete messo in ammollo la griglia e attendete di sostituire il filtro, potete cogliere l’occasione per una pulizia più profonda della cappa. Procuratevi uno sgrassatore e spruzzatelo su tutta la superficie interna lasciando agire il prodotto per qualche minuto e vedrete lo sporco staccarsi dalle pareti della cappa. Se le incrostazioni sono più resistenti con l’aiuto di una paglietta saponata, sfregato bene sullo sporco fino a che non lo vedrete scomparire. Infine con un panno morbido, immerso in acqua calda, risciacquate bene tutta la superficie.