Olio d’oliva

  • Il pelo del cane si è annodato? Prima di usare la spazzola frizionatelo delicatamente con acqua e olio d’oliva e i nodi non saranno più un problema.
  • Dopo aver pulito una pentola di ferro, abbiate l’accortezza di passarla con carta da cucina intrisa d’olio. E’ un ottimo sistema per prevenire la formazione di ruggine.
  • Se decidete di imbiancare la casa, sappiate che le macchie di vernice su viso e collo si rimuovono facilmente con un po’ d’olio.
  • Un impacco d’olio tiepido sui capelli secchi restituirà loro morbidezza e forza. Lasciate riposare l’impacco per tre quarti d’ora sotto una cuffia da doccia e un turbante di spugna, infine lavate e sciacquate la testa a fondo.
  • Un metodo indolore per togliere i cerotti? Metteteci sopra qualche goccia d’olio facendo ammorbidire per un paio di minuti e poi date uno strappo deciso. Il cerotto si staccherà subito.

Broccoli e verze

  • L’odore dei broccoli e verze si riduce se mettete nell’acqua di cottura 2 fette di pane raffermo. A cottura ultimata togliete il pane.
  • Non dimenticate che i broccoli vanno immersi in poca acqua, quanta ne serve per coprire i gambi: le infiorescenze cuociono con il vapore.
  • Verze al vino bianco da conservare: dopo averle tagliate a liste, fatele bollire in acqua salata, aromatizzata con qualche scorza di alloro e limone. Scolatela e disponetela in un barattolo a chiusura ermetica, alternandola a strati con mele ranette sbucciate, affettate sottili, grani di pepe e chiodi di garofano. Spruzzate poi con un bicchiere di vino bianco secco. Chiudete e sterilizzate facendo bollire per un’ora il vasetto immerso in una pentola d’acqua.

Cucina speciale

  • Quando preparate i cannelloni, per avere una distribuzione più omogenea dell’imbottitura, dividete l’impasto in tante polpette quante sono i cannelloni.
  • Una buona insalata russa richiede che i cetriolini vengano strizzati in un panno, in modo da farne uscire l’aceto.
  • Si ottiene un brodo speciale aggiungendo ai soliti sapori (sedano, cipolla e carota) un bel porro, una manciata di prezzemolo e solo il giallo di una scorza di limone.