Cosa fare quando si presenta un orzaiolo? Si tratta di un'infiammazione acuta che interessa le ghiandole sebacee situate nei pressi delle palpebre. Può formarsi all'interno o all'esterno. L'orzaiolo è un disturbo di tipo infettivo da non confondere con il calazio, che si presenta quando il dotto di una delle ghiandole oculari risulta ostruito. Ecco alcuni rimedi naturali.

  • 1. Bottiglia dell'olio. È il rimedio della nonna più popolare quando si tratta di orzaiolo. Consiste nel guardare nella bottiglia dell'olio per qualche secondo, o meglio, nell'appoggiare l'occhio all'imboccatura della bottiglia d'olio aperta.
  • 2. Tè verde. Applicate sulla zona interessata dell'infuso di tè verde, se volete che l'orzaiolo scompaia rapidamente. Utilizzate il tè verde dopo averlo filtrato e lasciato raffreddare, così che possa risultare tiepido, ma non bollente. Per l'applicazione servitevi di un batuffolo di cotone. Lasciate agire per qualche minuto senza strofinare.
  • 3. Acqua calda. Un impacco di acqua calda può essere utile per trattare l'orzaiolo. In questo caso il caldo, piuttosto che il freddo, aiuta a ridurre il gonfiore. Provate ad immergere in acqua calda un fazzoletto di stoffa o una garza e ad applicarlo sull'occhio per 5-10 minuti.
  • 4. Camomilla. Immergete una bustina di camomilla in un bicchiere d'acqua. Potrete utilizzare le bustine imbevute dopo la preparazione della bevanda e dopo averle lasciata intiepidire. Applicate la bustina di camomilla sull'occhio, in posizione sdraiata, e lasciate agire per 15-20 minuti. Ripetete il rimedio anche 2 o 3 volte al giorno.
  • 5. Curcuma. Versate 2 cucchiaini di curcuma in polvere in un bicchiere d'acqua. Mescolate, trasferite in un pentolino e portate ad ebollizione. Lasciate sobbollire fino a quando la quantità d'acqua si sarà dimezzata. Filtrate il liquido attraverso un telo sottile, più volte, fino a rimuovere i granelli di curcuma. Applicate il liquido filtrato in gocce sull'orzaiolo un paio di volte al giorno.