Miele, macchie di tè o caffè, macchie di grasso...

Lo sapevate che il miele è un ottimo disinfettante? Spalmatelo su piccoli tagli o abrasioni. Ha infatti proprietà antibatteriche e aiuta a non far sopraggiungere le infezioni.

Per eliminare le macchie di tè o caffè basta applicarvi un goccio di aceto bianco (oppure del succo di limone). Lasciate agire per qualche minuto e procedete con un normale lavaggio.

Per togliere le macchie di sangue dai vestiti, vi basterà strofinarle con una crema composta da acqua fredda e amido di mais, in parti uguali. Applicate questo composto sulla macchia per mezz’ora, lavate e la macchia scomparirà.

Le macchie di grasso vanno trattate, invece, con un composto di soda e acqua. Applicatelo e strofinate con delicatezza, lasciate agire un’ora e quindi lavate.

Se nel barattolo delle olive in salamoia si forma uno strato di muffa, per evitare che si riformi metteteci dentro una fetta di limone.

I coprifiamma della vostra cucina sono spocrchi e macchiati? Immergeteli per trenta minuti in aceto caldo e strofinateli con la metà di un limone su cui avete cosparso del sale fino. Pulite bene i forellini da dove fuoriesce il gas con gli stuzzicadenti o un ago. Se le manopole dei fornelli sono unte, strofinatele bene con uno spazzolino da denti bagnato in acqua calda e detersivo.

Al posto dell’olio, nell’impasto della pizza, usate due cucchiai di birra.

Per essere sempre aggiornato clicca "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook