“Odio l’estate”, cantava Bruno Martino negli anni Sessanta. Senza voler arrivare a certi eccessi, va detto che la stagione estiva non è amata da tutti. Perché l’estate è sì sinonimo di vacanze, relax e tempo libero, ma anche di temperature alte (soprattutto in città) e umidità record: due aspetti da non trascurare, il cui “matrimonio” determina l’inevitabile sensazione di afa, con conseguente spossatezza che fiacca le persone, anche le più tolleranti, facendo percepire al corpo temperature ancora più elevate. Difendersi dal caldo diventa, quindi, l’imperativo per tutti.

Con l’arrivo del gran caldo è importante adottare una serie di misure preventive per limitare l’esposizione alle alte temperature, agevolare il raffreddamento del corpo, evitare la disidratazione e ridurre i rischi nelle persone più fragili (su tutte, neonati e bambini piccoli, anziani, persone non autosufficienti o convalescenti, con problemi di salute, che assumono farmaci). Ecco, quindi, le 8 regole per difendersi dal caldo, facendo leva su alcuni trucchi e rimedi per combattere il caldo. Per affrontare nel migliore dei modi le ondate di caldo estivo occorre:

  1. non uscire né fare sport nelle ore calde: se possibile, evitare di uscire di casa nelle ore più calde, ovvero dalle 11 alle 18. Accantonare l’attività fisica intensa all’aria aperta durante gli orari più caldi della giornata;
  2. indossare un abbigliamento adeguato e leggero: indossare un abbigliamento leggero e comodo, sia all’aperto sia in casa. Scegliere vestiti non aderenti e, fuori di casa, proteggere la testa dal sole diretto con un cappello leggero. Indossare gli occhiali da sole;
  3. proteggere la pelle: non dimenticare mai la crema solare, né in città né in vacanza. È fondamentale proteggere la pelle dalle scottature con creme solari ad alto fattore protettivo;
  4. bere molta acqua, mangiare frutta e verdura: bere almeno due litri di acqua al giorno e mangiare molta frutta fresca (soprattutto agrumi, fragole, meloni) e verdure colorate (pomodori, peperoni, carote, lattughe), che sono ricche di sostanze antiossidanti;
  5. evitare gli alcolici: sono banditi dalla tavola sia alcolici sia superalcolici, ma anche le bevande troppo fredde. Da limitare l’assunzione di bevande che contengono caffeina e il consumo di acque oligominerali;
  6. ridurre la temperatura corporea: fare docce e bagni con acqua tiepida e non con acqua fredda. Sciacquare le braccia e il viso con acqua fresca. In casi di temperature particolarmente elevate, porre un panno bagnato sulla nuca;
  7. rinfrescare l’ambiente domestico e di lavoro: schermare le finestre che sono esposte al sole ricorrendo a tapparelle, persiane, tende. Chiudere le finestre nel corso della giornata e aprirle di sera oppure durante la notte;
  8. osservare alcuni accorgimenti se ci si muove in auto: se la macchina è parcheggiata al sole, prima di salire tenere gli sportelli aperti per alcuni minuti. E ancora, iniziare il viaggio a finestrini aperti oppure utilizzare (con moderazione) il sistema di climatizzazione.

(Da paginemediche.it)