Ecco i principali motivi per fare un pediluvio:

Rilassa – Ad esempio, prima di andare a dormire, nel week end per allentare la tensione della settimana lavorativa appena trascorsa, oppure dopo aver fatto sport o durante i dolori del ciclo mestruale.

Ammorbidisce – Come nel caso di calli o talloni screpolati, d’estate per avere piedi perfetti da sfoggiare con i sandali, ma anche d’inverno quando si hanno i piedi freddi.

Depura – In caso di piedi sudati o cattivi odori, o se compare l’occhio di pernice.

Cosa serve e come fare per un perfetto pediluvio fai da te

Per non saltare neppure uno dei passaggi di un perfetto pediluvio fai da te, si consiglia di tenere a portata di mano i seguenti oggetti:

Una bacinella

Acqua calda, tiepida o fredda (a seconda dei casi)

Bicarbonato, amido di riso, aloe, sale, tè, infusi o altri ingredienti naturali (questi ingredienti variano a seconda del pediluvio prescelto);

Oli essenziali a scelta

Un asciugamano

Piedi gonfi: acqua fredda e bicarbonato

In caso di piedi gonfi, meglio scegliere un pediluvio con acqua fredda, in modo da riattivare la circolazione delle zone in cui si nota gonfiore. Si può optare per un normale pediluvio al bicarbonato a cui si può aggiungere qualche goccia di olio essenziale di lavanda, menta, timo o rosmarino o direttamente le erbe fresche o secche.

Ingredienti utili: Acqua fredda – Bicarbonato - Oli essenziali di lavanda, menta, rosmarino e timo (o in alternativa le piante fresche o secche

In caso di micosi alle unghie,

il pediluvio è un rimedio naturale indicato per far regredire l’infezione e può essere fatto con diversi ingredienti. Il classico pediluvio al bicarbonato è un metodo valido, ma anche un pediluvio a base di aceto è particolarmente consigliato – due parti d’acqua per una di aceto di vino o di mele. Per quanto riguarda gli oli essenziali, qualche goccia di tea tree oil nell’acqua del pediluvio o direttamente sull’unghia colpita da micosi, favorisce e accelera la guarigione. Ingredienti: Acqua – Bicarbonato – Aceto - Tea tree oil

Unghia incarnita: pediluvio acqua e sale

Dei semplici pediluvi con acqua e sale possono risolvere velocemente il problema delle unghie incarnite. La soluzione salina, infatti, ha un forte potere disinfettante, da applicare per 2/3 volte al giorno, immergendo i piedi in acqua per circa 15-20 minuti. Ottimi anche i pediluvi a base di sali di Epsom o quelli a base di bicarbonato. Saranno dunque necessari: Acqua – Sale - Sali di Epsom – Bicarbonato.