Ecco a voi 4 consigli utili che vi aiuteranno senza ricorrere a medicinali

Acqua calda e salata

In generale, quando siamo afflitti da mal di gola, vuol dire che le cellule della mucosa che l’avvolge sono diventate gonfie e infiammate. Per questa ragione, in pole position troviamo i gargarismi con acqua calda e salata. Tra le sue proprietà, l’acqua salata non solo riduce il gonfiore, ma allevia anche il dolore.

Per preparare la soluzione vi basterà aggiungere un cucchiaino raso in un bicchiere d’acqua calda e procedere con i gargarismi.

Aceto di sidro di mele

Un altro rimedio utile per questa problematica è ingerire una mistura a base di acqua e aceto di sidro di mele. Potrete ottenere la bevanda mescolando un cucchiaio di aceto di sidro di mele delicato, una tazza di acqua calda, un cucchiaio di miele e un paio di foglie di menta. La bevanda così ottenuta può essere ingerita. Se invece volete rimediare con dei gargarismi, non vi resta che aggiungere all’acqua un cucchiaio di aceto.

Marshmallow

Anche se il nome può indurvi in errore, sappiate che non ci riferiamo alle caramelle, ma ad una pianta originaria del Nord America e del Nord Europa, nota con il nome di Althaea Officinalis. Le sue radici sono un toccasana per curare il male alla gola. Per prepararle vi basterà aggiungere un cucchiaio di radice essiccata in una tazza di acqua bollente e lasciare in infusione per 40 minuti prima di bere.

Chiodi di garofano

I chiodi di garofano sono stati e restano un antico rimedio della nonna per curare tutti i disturbi della cavità orale e delle vie respiratorie. Il trucco sta nel masticare chiodi di garofano, e grazie alle proprietà curative dell’eugenolo rilasciato, risolverete i vostri problemi alla gola.

Insomma, se siete stati vittima delle correnti letali di ottobre, prima di assumere i medicinali, utilizzate questi rimedi della nonna.