1. Monitorare il livello di carica

E’  sempre meglio tenere la carica del nostro smartphone tra un minimo del 20% e un massimo dell’80%. L’usura della batteria diminuirà e ne guadagneremo in durata.

2. Attenzione alla temperatura

Le alte temperature rischiano di danneggiare il nostro telefono e questo vale soprattutto per la batteria. Se possibile, quindi, meglio evitare di mettere in carica lo smartphone sotto il sole o in ambienti eccessivamente caldi, perché durante la carica tenderà a scaldarsi ancora di più, causando eventuali danni.

3. Cavi e alimentatori sempre originali

Per garantire una durata ideale della nostra batteria, e non arrivare dopo qualche mese a dover tenere lo smartphone perennemente in carica, è ideale usare solamente cavi originali e di qualità.

4. Evitare l’opzione della carica rapida

Alcuni nuovi smartphone hanno l’opzione della ricarica rapida, anche detta “super charge”. Si tratta di un’opzione molto rapida e conveniente, si risparmia tempo e si riesce a ricaricare l’intera batteria in solamente trenta minuti. Ma alla lunga non è ideale, anzi l’usura della batteria non fa che aumentare.

5. Basta con la carica iniziale da 12 ore

Non esiste più, oggi le batterie non sono le stesse del passato e lasciare il telefono in carica per metà giornata non è, assolutamente, più di nessuna utilità. Solamente un retaggio del passato. Le batterie vengono già rese perfettamente pronte all’uso in fase di rodaggio, e non è necessario farlo una seconda volta.

6. Non interrompere la carica

Staccare e riattaccare può danneggiare la batteria e vale anche per quelle più moderne, in funzione sugli ultimi smartphone.

7. Attenzione alla ricarica senza fili

Oggi si può ricaricare il telefono semplicemente poggiandolo su una piattaforma apposita, niente cavi, niente prese, solo una “basetta”, si chiama così, su cui poggiare lo smartphone. Bene, si tratta di una tipologia di ricarica innovativa, ma meglio monitorare sempre il livello di carica e far combaciare perfettamente il telefono con apparecchio sottostante.

8. Se serve è meglio sostituire la batteria (o il telefono)

Non sempre, ma ci sono delle volte in cui la sostituzione è l’unico modo per riuscire a godere di una carica duratura. Se il danno da usura è già fatto, meglio prenderne atto e non tentare magie che non funzionerebbero: bisogna sostituire l’intera batteria. Ma bisogna mettere su un piatto della bilancia il prezzo della batteria da sostituire, e sull'altro il costo di un telefono nuovo, con tutti i vantaggi che la cosa comporta.