A cura della Redazione
"Zero Waste International Dialog 2009" é l’evento organizzato a Napoli dal 18 al 21 febbraio dal Movimento Campano per rifiuti zero e rete Italiana Rifiuti zero. Nasce da una sfida delle realtà italiane e campane, in sintonia con la Zero Waste International Alliance e la Global Alliance for Incinerator Alternatives. Da tutto il mondo arriveranno a Napoli delegazioni di amministratori, consulenti, attivisti e comunità in lotta impegnati a promuovere la strategia rifiuti zero con le “migliori pratiche” di riduzione, di riuso, di riciclo, di “responsabilità estesa ai produttori” e di “economie di comunità’” basate sulla riparazione-riuso dei beni e sul recupero di materiali. Si parlerà di come risolvere la crisi campana evitando inceneritori e discariche, facendo anche i conti con l’eredità “tossica” di Bassolino e dell’ intera classe dirigente, di centro destra come di centro sinistra. La “tragedia di Napoli e della Campania” - tuttora in corso nonostante le falsificazioni mediatiche, l’insopportabile militarizzazione del territorio, l’uso di leggi speciali, la criminalizzazione del dissenso, il segreto di stato sugli impianti civili per la produzione di energia - deve diventare una grande opportunità per una svolta radicale a favore dell’opzione sulla strategia rifiuti zero. Grandi metropoli internazionali come San Francisco, Buenos Aires e Los Angeles lo hanno fatto, perché non farlo a Napoli? Sono state predisposte per l’iniziativa la sala Convegno dell’Istituto Superiore Casanova (Piazzetta Casanova, 4 via S. Sebastiano); Sala Accoglienza Valeriano ( Piazza del Gesù); Sala Teatro del Convitto Vittorio Emanuele II, (Piazza Dante) ( per il mondo della Scuola) . L’accesso al convegno internazionale è possibile previa iscrizione gratuita al sito: [email protected] Le quattro giornate del convegno internazionale prevedono un programma fitto di relatori che illustreranno i resoconti regionali sulle politiche, pratiche ed infrastrutture di zerowaste, realizzate dalle comunità in tutto il mondo e in Italia. Si esamineranno cause, degenerazioni e possibili risoluzioni del problema campano e della metropoli napoletana. Nella Sala Accoglienza Valeriano, presso Piazza del Gesù, sarà fissato il punto d’ascolto e la diretta in streaming del convegno internazionale con Pannelli didattici, videoproiezioni, performance teatrali e mostre. La sala Teatro del Convitto Vittorio Emanuele II in Piazza Dante sarà riservata all’incontro con il mondo della scuola. Venerdì 20 alle ore 17 da Piazza del Gesù per un piano Rifiuti Zero senza inceneritori e discariche anche a Napoli ed in Campania ci sarà l’assemblea del Movimento Rifiuti Zero Italiano fissato per domenica 22 ore10. Per tutti i cittadini sensibili, per le realtà campane attive sul territorio, unite nel Movimento Campano Per Rifiuti Zero, che intendono confrontarsi su modalità e tempi ed iniziative e collegamenti con altri movimenti di resistenza sociale che lottano per Rifiuti Zero e la difesa dei beni comuni. Sabrina Cardone