A cura di Mario Cardone

Gli interventi di restauro eseguiti nell’ambito dei lavori pubblici negli Scavi archeologici di Pompei, per il Grande Progetto, hanno reso necessaria la chiusura al pubblico di alcune domus all’interno del parco archeologico vesuviano.

Nello specifico la Soprintendenza Speciale per Pompei, Ercolano e Stabia ha comunicato che a partire da lunedì 5 ottobre, per interventi di consolidamento delle coperture sarà chiusa al pubblico la Casa dei Ceii fino alla conclusione dei lavori (circa 4 mesi). Invece nella Regio VI, nell’ambito dei previsti lavori di messa in sicurezza,  sarà parzialmente interdetta la visita della parte posteriore della Casa del Fauno, corrispondente al peristilio (giardino) e  l’accesso secondario su vicolo di Mercurio.

Restano visitabili gli ambienti della parte anteriore, dall’atrio fino all’esedra dove è posta la copia del celebre mosaico della battaglia di Alessandro. Resta confermata l’iniziativa "Domenica gratuita al Museo" che consente l'accesso regolamentato all'area archeologica di Pompei  secondo le seguenti fasce orarie: dalle ore 9.00 alle ore 12,30 e dalle 14,30 in poi.

Intanto riguardano anche i siti archeologici vesuviani i dati Istat, diffusi agli Stati Generali del Turismo Sostenibile organizzati dal Mibact presso il Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa. Confermano la crescita con una percentuale superiore all’1% delle visite turistiche nei primi 7 mesi dell’anno. “E’ stata  una stagione estiva da record   - ha dichiarato a proposito il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini - e ci incoraggiano a proseguire sul cammino intrapreso”.