A cura di Mario Cardone

Supplica dell’8 maggio a Pompei. Due le problematiche che rendono più impegnativi i preparativi per organizzare il mantenimento dell’ordine pubblico in occasione dell’evento che avrà luogo mercoledì prossimo e che porterà presumibilmente nell città mariana più di 20 mila pellegrini.

Si tratta come al solito di blindare la città per l’intera giornata, controllando piazza Bartolo Longo, dove sul sagrato del Santuario sarà montato il palco su cui si svolgerà la cerimonia religiosa dedicata alla Madonna del Rosario. Saranno controllati, inoltre, i punti di accesso, come le stazioni ferroviarie, mentre competerà alla polizia stradale monitorare la regolarità del deflusso automobilistico ai caselli autostradali (sono 3 a Pompei).

Il primo dei problemi sul tappeto riguarda la presenza dei vigili urbani che, secondo l’orario lavorativo, non dovrebbero essere in servizio a causa della festa patronale. I sindacalisti aziendali hanno dichiarato una loro generica disponibilità, che al momento, però, non risulta ancora verificata.

Gli agenti di Polizia che opereranno sul territorio, sotto il coordinamento del vicequestore Stefania Grasso, sono al momento limitati a quelli in servizio presso il comando della Polizia di Stato di Pompei. A questi si aggiungeranno carabinieri e militari della guardia di finanza.

Il problema principale è dato dal fatto che la data di celebrazione della Supplica coincide con quella di gratuità degli ingressi al Parco Archeologico di Pompei, e dato i disordini che si sono verificati il 25 aprile a causa del sovraffollamento agli Scavi, sono previste misure aggiuntive di sicurezza nel quartiere di Porta Marina. Intanto la Direzione del Parco Archeologico di Pompei si appresta a diramare un comunicato cautelativo per ricordare agli potenziali visitatori degli Scavi la regola che l’afflusso al Parco Archeologico è limitato ad un numero prefissato di ingressi gratuiti, 15 mila. Ne consegue che raggiunto il limite massimo consentito i cancelli resteranno chiusi fino alle 14,30.