A cura di Mario Cardone

E’ fissato per le ore 10 di lunedì prossimo la conferenza di servizi per il progetto Ente Autonomo Volturno, che dovrebbe varare una soluzione urbanistica, alternativa a quella attuale, che prevede la divisione in due parti (con lo sbarramento di 4 passaggi a livello) tutte le volte che i treni transitano sui binari della Circumvesuviana della linea Napoli – Poggiomarino.

Al momento non si capisce bene quale sia la posizione dell’Amministrazione Comunale di Pompei, che non ha ancora incontrato i comitati “no sottopassi” per trovare una soluzione condivisa di variante al progetto. Appare invece probabile che una delegazione del comune di Pompei sia intenzionata a partecipare al tavolo senza, però, assumere impegni formali in vista del predetto tavolo, che dovrebbe aprirsi nei prossimi giorni con i comitati. Ci sarebbe, in questo caso, un nuovo slittamento di 10 giorni della data della conferenza dei servizio conclusiva in cui il Comune e gli altri Enti sarebbero chiamati a fornire in contemporanea il nulla osta al progetto.

Nel frattempo  si è avuta notizia di una question time che sarà presentata dal consigliere regionale Benduce di Forza Italia e pare che anche un rappresentante alla Regione  del Partito Democratico starebbe per chiedere a De Luca l’abolizione dei sottopassi. Naturalmente queste ultime sono manovre politiche che risentono dell’avvicinarsi della campagna elettorale per le regionali.