A cura di Mario Cardone

E’ la cultura archeologica il collante tra passato e presente, a Pompei, a fondamento della memoria storica della città moderna e della speranza occupazionale delle nuove generazioni.

Queste considerazioni oggettive, insieme a tanti altri buoni motivi di apprezzamento scientifico del “personaggio del giorno”, sono state alla base della decisione politica di conferire la cittadinanza onoraria allo scienziato dell’Archeologia Masanori Aoyagi, profondo studioso della storia culturale antica dell’Occidente Europeo e nello stesso tempo scienziato innovatore della ricerca archeologica durante le campagne di scavo che hanno privilegiato contesto ambientale e risultati collaterali della ricerca scientifica.

L’ambito riconoscimento attribuito al professore è basato sul “suo continuo prodigarsi a nuove scoperte applicando le più moderne tecnologie in modo da restituirci e ricostruire scientificamente le radici del nostro passato”. Riconoscimento impresso nella pergamena che gli è stata consegnata dal sindaco di Pompei, Pietro Amitrano, a Palazzo de Fusco in una cerimonia molto partecipata dal ceto intellettuale e scientifico del territorio. A Pompei Masanori Aoyagi è considerato “di casa” per la sua partecipazione allo scavo (e al successivo studio) della casa della Nave Europa e alla redazione di importanti pubblicazioni riguardanti l’interpretazione della megalografia di Villa dei Misteri e delle pitture dell’Antica Pompei.

Lo ha ricordato il professore Umberto Pappalardo, che ha messo in evidenza i tratti professionali che accomunano l’archeologo giapponese al professore Amedeo Maiuri, celebrità dell’archeologia classica del ventesimo secolo a cui è intestata la fondazione che presiede.

Da parte sua il professore Antonio de Simone ha illustrato la novità del contributo scientifico di Aoyagi messo in campo durante lo studio della cosiddetta “villa di Augusto” (scavata dal suo team nel contesto archeologico vesuviano) consistente nella costante connessione interdisciplinare. La cerimonia pubblica della consegna dell’attestato di cittadinanza onoraria al professore Masanori Aoyagi è stata presieduta dal sindaco Amitrano e dall’assessore al turismo Salvatore Perillo. Speaker della manifestazione è stato l’ottimo Carlo Manfredi.