A cura di Mario Cardone

Avvicendamento con uomini (e/o donne) nuovi nella giunta amministrativa di Pompei.

Pare che sia proprio attivato il momento di cambiare facce, considerato che per l’Amministrazione Amitrano è arrivato il tempo del giro di boa. Oramai è da tempo che registra stanchezza (o per meglio dire apatia) da parte di qualche assessore, mentre qualche altro è in eterna conflittualità col suo consigliere comunale di riferimento (che gli ruba il ruolo), e qualche altro ancora è troppo dipendente da lui tanto da mettersi in contrasto (più di una volta) con lo stesso primo cittadino.

Lo stesso Amitrano, quando viene intervistato sull’argomento, prende tempo, lasciando però intendere che qualche novità a riguardo è effettivamente nell’aria, anche se, alla fine, invece di uno stravolgimento della giunta potrebbe nascere un semplice rimpasto parziale con uno, massimo due avvicendamenti.

Si parla da tempo, per esempio dell’assessora Pasqualina Dentino che, tra l’altro, è esponente in giunta di una lista civica rappresentata in consiglio comunale da una donna che vive a centinaia di chilometri di distanza. Chi è vicino al sindaco Pietro Amitrano riferisce la sua decisione di  “rinfrescare” l’immagine della giunta con qualche cambiamento. Operazione che però il sindaco di Pompei sarebbe risoluto a portare avanti col pieno consenso dei tutte le componenti della sua maggioranza.