A cura di Mario Cardone

Venerdì 31 luglio è stata una giornata storica per la ristorazione di Pompei. Per decreto del commissario prefettizio si é sperimentata (al momento per una sola serata) la completa pedonalizzazione di una delle strade più importanti del centro storico della Pompei moderna. Parliamo di Via Sacra che in pochi anni è diventata un punto di riferimento dell’eccellenza della ristorazione vesuviana perché, al di là della diffusione su quella strada di un gran numero di attività di accoglienza, degustazione e ristoro d’eccellenza, la loro stessa presenza  richiama un gran numero di visitatori e turisti che, seduti ai tavoli posti all’aperto, contribuiscono a creare una piacevole atmosfera che rende più gradevole la passeggiata e la veduta di Piazza Bartolo Longo.

Qualche ristorante, come il “Via Sacra 42” ha festeggiato l’iniziativa, che ci si augura possa proseguire, offrendo ai passanti un “coppitiello” di frittura di paranza.

Tutto sommato è stata un'iniziativa positiva per la città,  il cui merito va ascritto al commissario prefettizio Santi Giuffré, che è riuscito in pochi mesi ad adottare provvedimenti mai presi, purtroppo, dalle amministrazioni precedenti.