Zanzariere: ecco come pulirle senza smontarle
  • Le zanzariere sono difficili da smontare e da pulire. Ecco alcuni rimedi e modi per lavarle. 
  •  
  • Con acqua, aceto e pennello.

Muniamoci di un secchio capace di contenere almeno 3 litri d’acqua, un bicchiere d’aceto e 3/4 cucchiai di detersivo per piatti (sgrassatore delicato). Procuriamoci poi un pennello a setole morbide e una spugna o un panno di micro-fibra. A questo punto chiudete la tapparella o persiana all’esterno, così da creare una sorta di sostegno al telo, e cominciate a spennellarlo con il liquido ricavato dall’unione di acqua, aceto e detersivo per piatti. Fate in modo di ricoprire l’intero telo procedendo dall’alto verso il basso e con delicatezza. Lasciate agire per un po’ e successivamente, con una spugna o un panno in micro-fibra, provvedete a risciacquare e rimuovere il liquido applicato. Se il risultato non vi soddisfa, ripetere l’operazione.

  • Con folletto e vapore

Grandi alleati per la pulizia delle zanzariere sono il folletto con spazzola piccola e i vari tipi di vaporella munite di beccuccio nebulizzante. Se siete in possesso di questi strumenti, la procedura sarà facilitata ed efficace, senza contemplare l’utilizzo di detergenti. Per prima cosa, provvedete a spolverare con il folletto l’intero telo procedendo sempre dall’alto verso il basso.