Bustine di tè, macchie di cioccolato, peperoni, fango su gonne e pantaloni, più succo di limone, caricabatterie del cellulare

Le bustine del tè usate fanno miracoli se utilizzate per lucidare l'’argenteria: strofinatele su posate e soprammobili per togliere aloni e macchie.

Cioccolato su pantaloni e magliette? Mescolate un cucchiaino di sapone vegetale con una tazza di acqua e applicate la miscela sulle macchie. Lasciate agire per mez’ora, poi lavate normalmente.

Per togliere la pelle ai peperoni senza fatica, fate bollire dell’'acqua in una pentola e buttateci i peperoni per non più di tre minuti. Estraeteli e spellateli sotto l’acqua fredda, con le mani o aiutandovi con la punta di un coltello.

Schizzi di fango su gonne o pantaloni? Fatelo seccare bene, poi strofinate le macchie con una mezza patata cruda. A questo punto potete lavare il capo con il resto della biancheria.

Il pomodoro è un ottimo alimento, ma ha molte proprietà. Ad esempio, se maturo, può essere utile ad alleviare il dolore provocato da piccole scottature: basta che lo applichiate sulla parte ustionata.

Per ottenere più succo dai limoni, teneteli in acqua bollente per un minuto, oppure tagliateli a metà e riscaldateli per quindici secondi al microonde.

Se avete dimenticato il caricabatterie del vostro cellulare, utilizzate la presa USB di un televisore.