INGREDIENTI: 600 g di patate a pasta bianca o gialla - 600 g di cavolfiori - 4 rametti di prezzemolo - 80 g di scamorza affumicata - 2 uova - 50 ml di latte - Sale - 50 g di Parmigiano Reggiano grattugiato - Pepe nero -  Burro per lo stampo - Pane grattugiato per lo stampo.

PREPARAZIOENE:

  • Lavare le patate e lessarle per 30 minuti in acqua bollente salata, oppure cuocerle a vapore per 35-40 minuti.
  • Pulire il cavolfiore eliminando le foglie e staccando le cimette dal torsolo. Separatele in modo che siano piuttosto piccole.
  • Sciacquare le cimette sotto acqua fresca corrente e lessarle per 10 minuti, oppure cuocerle a vapore per 15-20 minuti circa. Devono essere belle morbide.
  • Lavare il prezzemolo, selezionarne le foglie e tritarle finemente. Io uso la mezzaluna su un tagliere.
  • Tagliare a cubetti la scamorza affumicata.
  • Rompere le uova in un piatto e sbatterle molto bene con una forchetta assieme al latte. Devono essere fluide ed aver perso viscosità.
  • Pelare le patate e schiacciarle con il schiacciapatate in una ciotola.
  • Se si sono cotte a vapore unire un pizzico di sale e mescolare bene.
  • Unire il Parmigiano grattugiato, tenendone da parte un po' per la superficie, le uova sbattute, una grattugiata di noce moscata (a me piace abbondante, regolatevi secondo il gusto personale) e una macinata di pepe. Mescolare bene per amalgamare.
  • Aggiungete le cimette di cavolfiore, il prezzemolo, i cubetti di scamorza e mescolare delicatamente.
  • Imburrare uno stampo a cerniera apribile antiaderente, unire un po' di pangrattato, spargerlo bene per rivestire tutta la superficie ed eliminare le eccedenze.
  • Mettere il composto nello stampo e livellarlo.
  • Cospargere la superficie con il Parmigiano tenuto da parte e infornare nel forno preriscaldato a 200°C per 20 minuti. Proseguire un po' la cottura se non è ben dorato in superficie.
  • Servire.