INGREDIENTI: 800gr di Piadina romagnola - 500gr di bietole da costa a foglie piccole e tenere - 500gr di spinaci - Sale fino - 2 cucchiai di olio extravergine di oliva - 2 spicchi di aglio - 250gr di caciotta.

PREPARAZIONE:

  • Lavare le verdure sotto acqua fresca corrente, rimuovere i gambi e metterle in una pentola senza altra acqua che non sia quella che rimane sulle foglie dopo averle sciacquate.
  • Portare la pentola sul fuoco e far bollire a fuoco moderato per 10 minuti. A metà cottura unire un pizzico di sale.
  • Quando cotte, mettere le verdure in un colino e pestarle con un cucchiaio in modo da strizzarle.
  • Tritarle grossolanamente con la mezzaluna sul tagliere.
  • In una padella mettere l'olio, gli spicchi d'aglio spellati, accendere il fuoco e farli ben dorare. Unire le erbe e farle saltare qualche minuto a fiamma vivace.
  • Mettere in una ciotola fino al momento di utilizzarle.
  • Affettare il formaggio.
  • Distribuire le erbe su una metà di ogni piadina lasciando 1 centimetro di bordo ed unire qualche fettina di formaggio.
  • Ripiegare a calzone e sigillare molto bene i bordi, ripiegandoli su se stessi.
  • I crescioni andrebbero cotti sul tradizionale testo di terracotta posto su un fuoco piuttosto vivace. In alternativa va bene anche il testo in ghisa o una padella antiaderente con il fondo piuttosto spesso.
  • Disporre il testo sul fuoco e farlo ben scaldare. Per quello in terracotta possono occorrere anche 20 minuti. Per quello in ghisa ne basteranno 5.
  • Quando il testo sarà ben caldo, disporvi un crescione. Utilizzare una spatola per ruotarlo in senso orario durante la cottura e girarlo piuttosto spesso.
  • Servire immediatamente.