INGREDIENTI: 600 gr di asparagi selvatici o coltivati - uovo 8 - formaggio Grana 50 gr -  1 cipollotto - sale pepe - olio 

PREPARAZIONE: 

 - Sciacquate sotto il getto dell’acqua corrente gli asparagi ed eliminate la parte dura conservando solamente i cosiddetti turioni ovvero i germogli più teneri dell’ortaggio.

 - Formate dei pezzettini lunghi circa un centimetro e poneteli in una ciotola piena di acqua tiepida in modo che eventuali tracce di terriccio, possano scomparire.
Risciacquate gli asparagi e metteteli a colare in un colapasta.

- In una larga casseruola antiaderente, mettete a soffriggere quattro cucchiai di olio di oliva con il cipollotto tagliato a fettine finissime.
Lasciate che quest’ultimo si indori perfettamente e poi ponete nel tegame gli asparagi che avrete asciugato con carta assorbente da cucina.

 - Far saltare per due minuti gli asparagi nella padella a fuoco dolce e nel frattempo, rompete le uova in una ciotola e sbattetele con un frustino dopo aver aggiunto il sale, il pepe se vi piace ed il formaggio grattugiato.

- Quando gli asparagi sono ben cotti, versate le uova direttamente nella padella e lasciate rapprendere la frittata. Per realizzarla in modo ottimale ed uniforme di tanto in tanto, praticate al centro della frittata un foro aiutandovi con una forchetta in modo che le uova ancora liquide, scendano verso il centro e si cuociano meglio.

- Non appena la frittata si è cotta da una parte, capovolgete la padella su di un largo piatto e riponete la frittata delicatamente nella padella per farla cuocere anche dall’altro lato.

- Quando entrambe le parti della frittata avranno assunto un colorito biondo e si saranno rapprese, vuol dire che la vostra saporitissima frittata è pronta per essere gustata sia fredda che calda accompagnata da delle fettine di pane casereccio o di segale e da un buon bicchiere di vino paesano fresco di cantina.