Per chi ama il pesce parlare dell’orata come di un boccone prelibato è scontato, ma per chi si avvicina per la prima volta ai piatti di mare o è costretto a modificare la sua dieta per problemi di alimentazione o di salute, questo pesce può rivelarsi una vera sorpresa. L’orata è un pesce dal sapore delicato e piacevole, sufficientemente magro da rientrare perfettamente in tutte le diete ipocaloriche e dal basso contenuto di colesterolo essendo anche ricco di Omega 3, ma abbastanza gradevole al palato da non avere bisogno di essere accoppiato a condimenti particolari, tanto da poter essere cucinato anche alla griglia oppure al forno.

Ad esempio, in questa ricetta semplice ma gustosa l’orata viene arricchita dal sapore fresco e pungente dello zenzero, che,oltre a essere perfetto per questa preparazione particolare è anche uno dei superfood più apprezzati dagli italiani. Quando cucini un’orata, però, anche se si tratta di un piatto estremamente semplice, è essenziale che la qualità e la freschezza degli ingredienti sia al top in quanto il suo gusto delicato esalterà ogni sapore. Per evitare quindi che un’eccessiva esposizione al calore rovini il pesce e gli altri ingredienti, una buona soluzione può essere quella di ordinare la spesa direttamente a domicilio, in modo che l’orata arrivi freschissima e in perfette condizioni. Ma passiamo quindi alla ricetta, cominciando dagli ingredienti.

Ingredienti

La preparazione di questo piatto per due persone prevede che venga cucinata un’orata a testa, e che vengano utilizzati per la cottura e il condimento dell’olio di semi di girasole, da preparare mettendolo in un bicchiere da 150 cl e riempendolo circa per la metà, 15 grani di pepe nero di cayenna, zenzero fresco per circa 100 grammi, una testa d’aglio con 5 o 6 spicchi medio-piccoli, 3 cipollotti freschi ancora con il gambo, e ½ bicchiere di salsa di soia. La raccomandazione fondamentale per questa ricetta, valida certo per tutte le preparazioni ma particolarmente importante per quelle nelle quali i tempi di cottura sono determinanti, è che tutti gli ingredienti siano pronti e al loro posto prima di mettere mano alla preparazione e alla cottura. Vediamo allora la ricetta nel dettaglio.

Ricetta

Preparare il tagliere ben pulito, o i taglieri se si lavora con aromi diversi, e fare a striscioline larghe due o tre millimetri lo zenzero. I cipollotti, gambi compresi, vanno fatti a fettine di un centimetro, mentre gli spicchi d’aglio vanno affettati per bene in un tagliere a parte e separati accuratamente. Appena il trito è pronto bisogna versare l’olio in una casseruola e, quando è abbastanza caldo, lasciarvi scivolare lo zenzero e portarlo alla doratura. A questo punto bisogna aggiungere separatamente i tre elementi tagliuzzati e fare rosolare tre minuti, versando solo alla fine il ½ bicchiere di salsa di soia per poi spegnere. Le due orate, invece, dopo averle eviscerate vanno cotte a parte in una pentola a vapore per circa 6 - 7 minuti, e poi servite calde, ricoprendole con la salsina.

Il modo migliore per gustare questo piatto? Ovviamente preparando il palato con un sorso fresco di un bianco secco.