L’immenso database di Spotify, le sue playlist, le radio basate sui gusti personali e tutto il resto possono soddisfare anche gli ascoltatori più esigenti. Ma se invece avete solo voglia di ascoltare un po’ di musica senza fare troppe ricerche? Per chi cerca una fruizione molto più simile alla radio, il colosso svedese dello streaming ha appena lanciato Stations, un’applicazione, per il momento disponibile solo su Android.

E’ quanto si legge sul quotidiano “La Stampa”. Si tratta di una app ancora in fase sperimentale (è già in funzione solo in Australia), ma che dovrebbe venire introdotta a breve anche in altre nazioni.

L’intento di Stations è quello di ascoltare la musica che si ama gratuitamente riducendo al minimo il numero di passi da compiere prima di iniziare ad ascoltare musica.

Basta aprire Stations per trovarsi di fronte a un elenco di generi musicali e di playlist basate sull’umore o studiate per attività specifiche, da scorrere finché non trovate ciò che fa per voi. Non dovete scrivere né ricercare nulla, solo selezionare una delle tante voci presenti e iniziare ad ascoltare, senza neanche la possibilità di passare da una canzone all’altra.