Dopo i fatti di Cambridge Analytica e a ridosso dei nuovi adeguamenti del Gdpr, sembra non esserci tregua per la privacy degli utenti e stavolta a metterla a rischio è Twitter.

Come riportato dall’Ansa, sembra che le password degli utenti vengano mostrate per intero nei sistemi interni dove tutte le parole chiave vengono conservate. Tale inconveniente metterebbe a serio rischio l privacy degli utenti.

In merito alla questione, Twitter è subito intervenuto per chiarire la faccenda con una nota: "Non ci sono indicazioni che le password siano state rubate” e poi aggiunge "Il problema - è stato risolto".

Il Social poi continua "Quando scegliete una password per il vostro account Twitter, noi usiamo una tecnologia che la maschera in modo che nessuno all'interno della società possa vederla. Abbiamo di recente identificato un problema per il quale le password vengono mostrate per intero nei sistemi interni.Abbiamo risolto il problema e non ci sono indicazioni di furto o di cattivo uso delle password”

Il presunto scandalo arriva in un clima bollente in cui la privacy e la sicurezza degli utenti sembra una chimera. Al fine di cautelare i suoi utenti, Twitter li invita a cambiare password.

Il tema “Privacy” si fa sempre più scottante, infatti dopo i fatti di Cambridge Analytica e l’imminente adeguamento del Gdpr, questa notizia potrebbe alzare un nuovo polverone e coinvolgere anche Twitter.

La criticità sembra essere risolta ma l’opinione pubblica sembra essere scettica e di certo il periodo storico non aiuta.

Insomma, in un mondo in cui la nostra privacy è messa costantemente in pericolo, meglio prendere le giuste precauzioni e cambiare password!