Il Capital Markets Day, evento tenutosi presso la sede di Iliad a Parigi, è stato scenario di grandi rivelazioni soprattutto da parte di Benedetto Levi, l’amministratore delegato di Iliad Italia, che ha mostrato i risultati ottenuti in Italia con la filiale, con un francese a dir poco impeccabile.

In quell’occasione Benedetto Levi non ha solo mostrato i dati del primo trimestre 2019, che vede accogliere ben 3.309.000 utenti fra le sue schiere, ma ha anche fatto un annuncio. Infatti ha comunicato ufficialmente che oltre alle offerte Iliad per il mobile, il gruppo proporrà in Italia anche tariffe per la telefonia fissa.

Per Iliad Italia si apre un nuovo segmento di mercato, in cui potrebbe portare ancora una volta un grande risparmio.

Il tutto è stato formalizzato tra gli obiettivi principali del gruppo, infatti Iliad punterà a diventare un operatore convergente entro il 2024. La data non è prossima, ma l’approdo nella telefonia fissa è ormai cosa certa.

Il gruppo non ha svelato se fossero già stati stipulati gli accordi ufficiali con Open Fiber, Telecom Italia e Fastweb, ma probabilmente verrà eseguito lo stesso protocollo attuato con Francia e Svizzera. Quindi si opterà o per la fibra ottica fornita da Open Fiber o stipulando diversi accordi con più fornitori.

Insomma la notizia sarà di certo ben accolta da tutti coloro che aspettavano da tempo lo sbarco di Iliad nella telefonia fissa, con la speranza di ottenere un maggiore risparmio anche sulla bolletta del telefono, proprio come è successo per le offerte mobile.