Con l’avvento del 5G, la tecnologia vedrà miglioramenti sotto vari aspetti, in particolare a beneficiarne sarà la realtà virtuale, che in Cina si sta diffondendo a macchia d’olio. Infatti Huawei sostiene che la tecnologia del 5G potrà fornire esperienze uniche alla realtà aumentata.

Proprio Huawei ha fornito la copertura per il parco in cui si tiene l'International Horticultural Exhibition 2019 ai piedi della Grande muraglia a Pechino, per ammirarlo in tutte le prospettive con gli appositi occhiali 3D. Grazie al trasferimento dei dati in real time offerto dalla tecnologia 5G, sarà possibile visitare il parco attraverso i droni che lo riprendono attraverso telecamere.

Il colosso cinese a riguardo ha stilato un rapporto con le 10 app per il 5G, in cui la realtà aumentata figura al primo posto. Secondo un’indagine della Global System for Mobile Communications Association, la Cina diventerà il primo mercato al mondo per il 5G, con ben 460 milioni di utenti della rete entro il 2025. Secondo le statistiche il mercato per la realtà virtuale a partire dal 2017 è cresciuto del 164% su base annua fino ad arrivare a 16 miliardi di yuan.

Secondo il ministero dell'Industria e dell'informatica, il mercato probabilmente raggiungerà il valore di 90 miliardi di yuan entro il 2020. Sun Wenbo, amministratore delegato di LetinVR, società di realtà aumentata di Pechino, ha dichiarato che il 5G rivoluzionerà il mondo in quanto la tecnologia garantisce agli utenti un'esperienza di alta qualità, semplificando l’introduzione delle applicazioni della realtà virtuale in diversi settori come l'educazione, il business, lo sport e tanto altro ancora.