Già da qualche giorno i rumors impazzavano sul web e proprio ieri è arrivata la conferma: Nel 2020 Facebook lancerà la sua criptovaluta. Il suo nome è Libra e sarà la moneta virtuale del Social Network più famoso al mondo. Il prestigioso progetto vede la collaborazione di diverse società, da Visa e Mastercard a PayPal, da Uber agli operatori telefonici Vodafone e Iliad.

"Con Libra aspiriamo a rendere facile per tutti inviare e ricevere soldi proprio come si usano le nostre app per condividere istantaneamente messaggi e foto", ha dichiarato Mark Zuckerberg, il fondatore e Ceo di Facebook. E poi ha aggiunto "Il denaro mobile aumenta la sicurezza e questo è particolarmente importante per le persone che non hanno accesso alle banche tradizionali. Ci sono circa un miliardo di persone che non hanno un conto in banca ma hanno un cellulare".

Zuckerberg ha anche svelato la sussidiaria indipendente Calibra, che fornirà servizi per inviare, spendere e conservare Libra. Il sistema si fonderà su un portafoglio digitale che sarà disponibile su WhatsApp, Messenger e come applicazione indipendente. Il servizio permetterà di mandare Libra a chiunque possegga uno smartphone e sarà gratis o a basso costo.

"Nel tempo speriamo di offrire più servizi alle persone e alle imprese, come pagare le bollette con un tasto, acquistare il caffè con la scansione di un codice o usare il trasporto pubblico locale senza dover portare contanti o una tessera", ha concluso Zuckerberg.

Sarà davvero una svolta per la sicurezza? Staremo a vedere!