Sky Italia ha scelto il suo nuovo CEO e sarà proprio Maximo Ibarra dal 1° Ottobre 2019 a ricoprire il prestigioso ruolo. Termina dopo solo un anno il percorso di Ibarra come CEO dell’operatore olandese di telecomunicazioni KPN. L’arrivo a Sky sancisce un momento epico, che sugellerà l’ingresso del brand nel mercato della telefonia.

Maximo Ibarra, come riportato da LaRepubblica.it, ha confessato: “Sono entusiasta di entrare a fare parte di Sky, azienda che ha rivoluzionato l’esperienza televisiva in Italia puntando su innovazione e contenuti. Non vedo l’ora di mettere al servizio dell’azienda le mie competenze per lo sviluppo e l’espansione del business in Italia, cogliendo le numerose opportunità che Sky ha di fronte in un momento di grande trasformazione industriale e tecnologica”.

Ibarra vanta un CV molto ricco di esperienze, infatti è stato anche CEO e consigliere delegato di Wind Telecomunicazioni Spa fino al 2016, come successore di Osama Bessada. All’inizio del 2017 ha condotto la fusione Wind Tre, ma successivamente Ibarra è  uscito dalla società, perché sostituito dall’americano Jeffrey Hedberg.

A commentare il successo di Ibarra c’è Andrea Zappia, chief executive per l’Europa continentale di Sky e attuale CEO di Sky Italia, che si è espresso così: “Sono felice di dare il benvenuto a Maximo Ibarra come nuovo AD di Sky Italia e di poter lavorare insieme a lui per cogliere le tante opportunità che l’azienda ha di fronte. In questi anni Sky si è profondamente trasformata, diventando un vero operatore multipiattaforma e un grande creatore di contenuti. Il prossimo lancio dell’offerta broadband ci consentirà di allargare ulteriormente il nostro business in un’area molto importante per i nostri clienti e di cui Maximo ha grande esperienza. Con lui accelereremo il processo di integrazione e coordinamento con il resto del gruppo, al fine di competere in modo sempre più efficace in tutti i mercati in cui operiamo”.

Quali novità porterà Ibarra? Lo scopriremo presto!