Dopo varie peripezie e milioni di utenti in ansia per le sorti del proprio dispositivo, sembra proprio che un barlume di speranza sia arrivato. Infatti è stata annunciata una tregua di 90 giorni per le aziende americane che fanno affari e hanno legami con Huawei. Ad affermarlo è stato il Dipartimento del Commercio americano che ha deciso di estendere le licenze che permettono ai pezzi grossi del business USA di continuare a lavorare con Huawei.

Nel frattempo proseguono le trattative fra il governo brasiliano e l’azienda Cinese. Secondo le indiscrezioni, pare che Xi Jinping abbia offerto al Brasile investimenti per 100 miliardi di dollari, al fine di sovvenzionare i lavori di infrastruttura, linee di credito per il settore dell'agrobusiness e altri progetti, che saranno messi al vaglio di vari gruppi di lavoro. Assolutamente fuori discorso resta di libero scambio fra i due paesi, richiesta dal ministro dell'Economia Paulo Guedes, a margine del vertice Brics (Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica), tenutosi a Brasilia.

Come finirà? Lo scopriremo presto!