A cura della Redazione
Dopo la consueta pausa estiva, riprendono le attività formative e divulgative dell’ISM – ASPIC Counseling e Cultura sezione territoriale di Napoli. Si comincia sabato 20 settembre con un seminario gratuito dal titolo “Counseling e Cambiamento”, aperto a tutte le persone interessate alle tematiche riguardanti il counseling e, in generale, ad una maggiore qualità della propria vita e delle proprie relazioni interpersonali. Il seminario sarà articolato in una parte teorica relativa al counseling come strumento privilegiato nella cultura della prevenzione e della salutogenesi, e in una parte esperienziale, nella quale i partecipanti avranno modo di effettuare un’analisi dei propri bisogni. Il counseling può essere definito come una relazione di aiuto che non interviene sulla patologia, ma che consente all’individuo di prendere consapevolezza dei propri problemi e delle proprie necessità, accrescendo l’autoesplorazione delle proprie potenzialità e favorendo uno sviluppo armonico delle risorse personali, in particolare dell’autostima e dell’autonomia, rendendo, in tal modo, più soddisfacente il proprio stile di vita. L’intervento di counseling trova applicazione, oltre che in ambito privato, ossia in una relazione individuale, di coppia o di gruppo con un counselor per la risoluzione di un preciso disagio, in vari contesti della vita di comunità. Settori privilegiati di applicazione del counseling, infatti, possono essere ritenuti la scuola, il campo medico-sanitario, le aziende, i servizi di orientamento lavorativo e quelli socioeducativi. In particolare, nella scuola, un insegnante con competenze di counseling sarà in grado di rapportarsi in modo più adeguato alle problematiche presentate dagli studenti, con una gestione maggiormente costruttiva dei conflitti che possono insorgere nell’età adolescenziale, mediante l’utilizzo della comunicazione efficace. Inoltre, il docente avrà a disposizione strumenti più consoni per potenziare la motivazione allo studio negli studenti e per prevenire fenomeni di bullismo. Alla base del counseling vi è l’ascolto attivo, ossia la capacità di relazionarsi ad un’altra persona in modo che quest’ultima non si senta giudicata e spinta a prendere decisioni che, in realtà, non sente proprie. Il counselor, infatti, non fornisce consigli, bensì stimola l’interlocutore a risolvere i propri problemi in modo autonomo e responsabile. Il counseling, quindi, può essere definito come uno strumento di autoconoscenza e di prevenzione del disagio esistenziale. Esso, infatti, favorendo il cambiamento di stili rigidi di relazione e di comunicazione interpersonale, rende possibile il raggiungimento di una qualità della vita maggiormente orientata al benessere dell’individuo e della comunità in cui vive e lavora. Il seminario dal titolo “Counseling e Cambiamento” si svolgerà sabato 20 settembre dalle ore 17:30 alle ore 20:30 presso i locali dell’ISM – ASPIC Counseling e Cultura situati in via Simonetti n° 22 a Torre Annunziata. Per partecipare è necessario effettuare la prenotazione ai seguenti recapiti: telefono 081 5364876; fax 081 5370309; e-mail [email protected] PATRIZIA AMORUSO