A cura di Mario Cardone

Nella caserma San Potito a Napoli si è tenuta la cerimonia di avvicendamento del generale di Corpo d’Armata Franco Mottola, alla presenza del comandante generale dell’Arma Tullio Del Sette. Il generale (comandante interregionale “Ogaden”) lascia il servizio, dopo quasi 50 anni nell’Arma, ed a subentrare al comando dei carabinieri che raggruppa le regioni Campania, Puglia, Abruzzo, Basilicata e Molise, sarà il generale di Corpo d’Armata Giovanni Nistri, che è stato fino a poche settimane fa direttore del Grande Progetto Pompei.

Il generale Mottola ha iniziato la sua carriera militare nel 1966 proprio a Napoli, nella Scuola Militare Nunziatella. Dopo l’Accademia Militare di Modena e la Scuola Ufficiali di Roma, ha ricoperto importanti incarichi di Stato Maggiore presso il Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri ed è stato insignito di importanti onorificenze.

Giovanni Nistri provenie dai Corsi regolari dell'Accademia Militare di Modena. Nel corso della carriera ha ricoperto incarichi di comando nelle Organizzazioni Addestrativa, Territoriale, Mobile e Speciale dell'Arma, nonché di Stato Maggiore presso il Comando Generale.

Ha frequentato la Scuola Militare Nunziatella di Napoli. Nel grado di Generale di Divisione ha comandato la Legione Carabinieri Toscana e la Scuola Ufficiali Carabinieri e, nel dicembre 2013, é stato nominato Direttore Generale del Grande Progetto Pompei dal Presidente del Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo. Promosso Generale di Corpo d'Armata dall'1 gennaio 2016, ha assunto l'incarico di Presidente della Commissione di Valutazione e Avanzamento presso il Comando Generale dell'Arma il 15 febbraio successivo.

Per essere sempre aggiornato, clicca "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook