A cura di Mario Cardone

Una passeggiata al chiaro di luna con un itinerario virtuoso nel parco archeologico pompeiano, abbinata ad una performance d’arte che pesca frequentemente i testi tra i miti dell’antichità. E' il segreto di una proposta vincente per visitatori dal palato raffinato che rispondono dell’offerta  di Campania By Night in scena negli Scavi archeologici di Pompei.

La chiave del successo dell’iniziativa risiede nella guida esperta e cortese di archeologici e storici dell'antichità, sempre abbinata ad una performance artistica di alto profilo.

Il progetto a monte dell’iniziativa è della società Scabec che ha il merito di aver messo in campo professionalità di alto profilo (a partire dalle guide e dalle hostess, mentre tutti gli artisti si sono dimostrati  all’altezza dei test delle musiche e delle coreografie che di volta in volta hanno interpretato).

Giovedì 8 e venerdì 9 settembre a Pompei, dopo la passeggiata notturna tra le rovine della città eterna, sul palco dell’Arena Artecard si sono esibiti due esponenti della danza contemporanea internazionale, Paul Blackman & Christine Gouzelis, presentando un estratto di "Lucid", uno stato vivace e surreale di movimento e musica in cui la ripetizione dei gesti è il tema di fondo della coreografia che trae dall’osservazione del ciclo infinito di azioni ed errori una riflessione sull’origine del movimento.

La visita limitata degli Scavi è come l’assaggio di un piatto succulento. Parte dalla Palestra Grande con la mostra "Egitto Pompei", che prosegue nella domus di Octavius Quartio e della villa di Venere in Conchiglia per concludersi con la Praeda di Giulia.

Campania by Night, con l’archeologia sotto le magiche stelle di Pompei, ha proposto ai turisti, nell’arco estivo, itinerari notturni diversificati per sito due volte la settimana (giovedì e venerdì) fino al 16 settembre. L’offerta turistica e culturale nella valorizzazione degli Scavi di Pompei nelle ore serali unisce arte, storia e cultura. E prevede un biglietto d’ingresso a costo accessibile. Si accede da Porta Anfiteatro, nel cuore del centro moderno della città. Offre opportunità aggiuntive per chi arriva da fuori  perché è sempre possibile abbinare la visita allo shopping nel centro moderno  e la cena in uno dei tanti ottimi ristoranti del territorio che praticano la cucina locale antica e moderna. 

twitter: @MarioCardone2  

Per essere sempre aggiornato clicca "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook