A cura di Mario Cardone

Nessun dolo per il cedimento di una porzione di muro della domus del Pressorio agli Scavi di Pompei. La Procura di Torre Annunziata chiede l'archiviazione del fascicolo relativo all'inchiesta sul cedimento - verificatosi il 27 gennaio scorso - di circa 1,5 mq di un pezzo pertinente alla parte non affrescata della domus, chiusa al pubblico, situata nell'Insula IV - Regio I di via dell'Abbondanza. A denunciare l'accaduto fu la stessa Soprintendenza.

Le indagini sono state svolte dai carabinieri del Gruppo oplontino e coordinate dalla Procura, che si è avvalsa anche dell'analisi di un perito, ma non hanno evidenziato alcune segno di dolo. Per il procuratore aggiunto Pierpaolo Filippelli, si è trattato di «naturale deperimento», dovuto dunque al logorio del tempo e non a negligenza o mancata manutenzione.

twitter: @MarioCardone2 

Per essere sempre aggiornato clicca "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook