A cura di Mario Cardone

Le esigenze di razionamento idrico, imposte a livello nazionale, hanno suggerito alla Direzione del Parco Archeologico di Pompei la misura prudenziale di limitazione provvisoria della somministrazione dell’acqua. Ne consegue che nel punto di ristoro degli Scavi di Pompei sarà consentita la sola somministrazione di acqua e bevande in bottiglia. Nel sito archeologico è stata anche sospesa l’erogazione di acqua dalle fontane pubbliche della Regio VI mentre sono rimasti attivi i servizi igienici di tutta l’area archeologica, ad esclusione delle toilettes presso l’Autogrill.

Nello stesso tempo resta confermata la doppia apertura straordinaria del Parco archeologico di Pompei (misura estesa a tutte le aree archeologiche ed ai luoghi della cultura statale) di lunedì 14 e martedì 15 agosto, che sarà visitabile per un lungo ponte di Ferragosto all’insegna della cultura. Iniziativa che farà raggiungere sicuramente nuovi traguardi in termini di visite turistiche e gite culturali fuori porta. La visita a Pompei sarà l'occasione - per i visitatori che tornano per la seconda o la terza volta - per visitare le tante domus riaperte negli Scavi di Pompei grazie all’iniziativa di finanziamento straordinario da parte del Governo nazionale e della Comunità Europea (Grande Progetto Pompei).

Per essere sempre aggiornato clicca "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook