A cura di Mario Cardone

Ogni settimana c’è bisogno di aggiornare la vertenza sul mercato settimanale di Pompei, perché i rappresentanti dei commercianti della fiera del venerdì di via Aldo Moro elaborano una nuova strategia sperimentando la resistenza del primo cittadino, Pietro Amitrano.

Ieri è stato ricevuto il rappresentante sindacale Vincenzo Speranza che ha dimostrato di possedere la delega da parte di 120 colleghi, praticamente più dei due terzi degli operatori commerciali che hanno pagato la tassa comunale per l’occupazione di una porzione di spazio del mercato.

Le novità riguardano la disponibilità senza riserva al trasferimento di circa 40 banchi di vendita nell’area di mercato che sarà attrezzata dal Comune di Pompei al fine di consentire lo svolgimento regolare del centro commerciale a cielo aperto. Nell’attesa si ribadisce la rinuncia alla turnazione (precedentemente accettata e poi smentita). Ora si attende la fine dei lavori, previsti per fine mese di ottobre.

L’Amministrazione comunale ha promesso la puntualità. E’ stata inoltre richiesta trasparenza nell’assegnazione degli spazi. Praticamente si apre un concorso per titoli per l’attribuzione degli spazi di suolo pubblico da occupare con il nuovo assetto del mercato sulla base dell’anzianità di occupazione.

E’ noto che ogni commerciante preferirebbe mantenere il banco di vendita sempre al solito angolo di strada ma questo non è più possibile per tutti i motivi di igiene e sicurezza. Innanzitutto è necessario lasciare un lato della strada libero per consentire la circolazione automobilistica.    

Per essere sempre aggiornato clicca "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook