A cura di Mario Cardone

Il neo ministro dei Beni, delle Attività Culturali e del Turismo, Alberto Bonisoli, sarà il primo a leggere e tradurre con il professore Massimo Osanna le iscrizioni elettorali che sono l’ultima scoperta degli scavi nel Parco Archeologico di Pompei. Bonisoli presenzierà, venerdì 8 giugno, all’apertura alla stampa del cantiere dei nuovi scavi della Regio V. Ad accoglierlo il direttore generale Osanna e il direttore generale del Grande Progetto Pompei, Mauro Cipolletta, che presenteranno lo stato di avanzamento dei lavori di scavo e le recenti scoperte: gli affreschi dai vividi colori della domus dei Delfini, il vicolo dei Balconi, il giardino con i calchi delle radici degli alberi del 79 d. C., ma anche numerosi frammenti ed oggetti di vita quotidiana, recuperati nei diversi ambienti finora scavati.

Inoltre si potranno vedere i nuovi affreschi e le iscrizioni elettorali che sono una novità assoluta per la stampa, che viene diffusa ad horas dal soprintendente Osanna e dai suoi collaboratori sui social e nelle visite periodiche sul cantiere di scavo. E’ ancora vivo tra gli appassionati l’emozione (vissuta praticamente in diretta) per l’ultimo ritrovamento che ha riguardato una vittima dell’eruzione del Vesuvio del 79 d. C., rinvenuta all’incrocio tra il Vicolo delle Nozze d’Argento e il Vicolo dei Balconi.

Dalle prime osservazioni del team di esperti che presiede al cantiere di scavo, si tratterebbe di un soggetto in fuga che nell’attraversare il vicolo si sarebbe arrampicato su una spessa coltre di lapilli. Lo scheletro è stato trovato all’altezza del primo piano dell’edificio adiacente, al di sopra dello strato di lapilli, dove, investito da una densa nube piroclastica, sarebbe stato sbalzato all’indietro mentre un imponente blocco in pietra lo ha colpito al torace, schiacciandone capo e petto in una quota più bassa rispetto agli arti inferiori.

Si tratterebbe di un 30enne claudicante a causa di un’infezione ossea, che nella fuga recava, stretta al petto, una somma di 20 monete e le chiavi di casa.

Per essere sempre aggiornato clicca "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook