A cura di Mario Cardone

Sequestrati dalla Polizia Muncipale di Pompei due manufatti abusivi. In una zona impervia della contrada di Fossa di Valle (periferia a nord), celata dalla vegetazione, era in corso la costruzione abusiva di due fabbricati, in un’area praticamente a ridosso del perimetro chiuso del Parco Archeologico di Pompei. 

“La Polizia Municipale, nonostante le difficoltà che attraversa, compie sempre e comunque il proprio dovere, conseguendo successi investigativi come quello di oggi”. Fa sapere il capitano Fontanella. Vale a dire il funzionario dirigente del nucleo di vigilanza municipale sull’edilizia. In effetti da molto tempo manca nelle azioni ispettive sull’edilizia privata la collaborazione di un tecnico di settore distaccato all’Ufficio Comunale preposto al servizio. Ne deriva che i sopralluoghi non sono effettuati a regola di legge.

L’ultimo sequestro riguarda due grosse costruzioni per un totale di 200 metri quadrati. Una delle due è stata già ultimata mentre l’altra è in fase di completamento.