A cura di Mario Cardone

Il presidente Giuseppe Colella del "Rotary Club Pompei Villa dei Misteri" ha  annunciato, giovedì 24 ottobre,  presso il Bosco de' Medici Resort l’avvio di una nuova raccolta fondi per l’eradicazione della polio. Iniziativa partita da più di tre decenni fa.

Fortunatamente al convegno di Pompei si è arrivati a commentare il conto alla rovescia mentre si contano solo 33 casi in due Paesi: Afghanistan e Pakistan. Il Rotary è impegnato a raccogliere, insieme ai suoi partner, 50 milioni di dollari l’anno per debellare definitivamente una malattia che ha assillato la vita di tutta una generazione.

Nel convegno di Pompei in occasione del World Polio Day il professore Paolo Maggi, docente di malattie infettive presso l'Università Vanvitelliana ha tenuto una lezione magistrale sull’argomento illustrando il percorso storico della polio e le iniziative scientifiche per debellarne i virus. E stato introdotto da una brillante e dotta conversazione del presidente del Club pompeiano Giuseppe Colella, docente di chirurgia maxillo-facciale presso l'Università Vanvitelli. Il Rotary  è impegnato a  eradicare la  polio da oltre 30 anni e sono stati fatti incredibili progressi nella lotta per liberare il mondo definitivamente da questa brutta malattia. È fondamentale eliminare la polio dagli ultimi tre Paesi in cui rimane endemica e mantenere gli altri Paesi liberi dalla quest malattia. L'evento di Pompei rientra tra le migliaia di manifestazioni che i Rotary Club di tutto il mondo hanno svolto nella Giornata Mondiale della Polio, il 24 ottobre.