A cura di Federico Orsini

Come stabilito dal Governo, sono riprese a tutto tondo le attività culturali anche di teatri e sale cinematografiche, in sicurezza, all’aperto e non. Così Napoli si risveglia e ripropone tante manifestazioni, di cui vi parleremo nel dettaglio in futuro.

Ci piace ora citarne, per grosse linee, solo qualcuna: in occasione dei  campionati europei di calcio, riapre la  fantasmagorica Fontana Esedra della Mostra d’oltremare; sono ricominciate le visite alle antiche catacombe partenopee; in programma un tour  letterario sulle orme del fortunato personaggio di Maurizio De Giovanni, il Commissario  Ricciardi; tra tutte le realtà teatrali segnaliamo la ripartenza del “Nuovo Teatro Sanità”, con spettacoli che si articolano tra vari siti storici e i singolari spazi di questa interessante realtà partenopea, allo scopo di “far rinascere lo spettacolo dal vivo e far rifiorire il rapporto tra gli artisti e il pubblico”.

Corona il ricco programma una serie di mostre, come ad esempio quella digitale dedicata a Claude Monet nella Chiesa di San Potito, e l’esposizione archeo-tecnologica che ci riconduce alla scoperta dei Gladiatori, al Museo Archeologico di Napoli.