“Percorsi sonori tra Est & Ovest” con la musica classica d’autore, dal 23 agosto al 7 settembre al Convento di S. Francesco a Casanova di Carinola. Sette “Summer Concerts”  sulle musiche da “Haydn a Schubert a Liszt… da Smetana a Dvorak a Martinou… da Bach a Villa Lobos a Ginastera… da Ravel a Shostakovich… a Gershwin”.

 I concerti concludono l’edizione estiva della rassegna classica “Musica nel Chiostro” a cura dell’Associazione Anna Jervolino e dell’Orchestra da Camera di Caserta, sotto la direzione artistica di Antonino Cascio.

 Solisti internazionali e giovani complessi italiani emergenti  porteranno le loro note in uno dei luoghi d’arte tra i più incantevoli e meno noti della Terra di Lavoro.

 Aprono i concerti  del primo week end: il 23 agosto la pianista brasiliana Simone Leitão,  presente nelle migliori sale da concerto sia da solista che in formazioni di musica da camera e apprezzata fin dal suo esordio per l’intensa vitalità e la tecnica brillante. Eseguirà musiche di Haendel, Heitor Villa-Lobos, Bach – Busoni, Mehmari, Ginastera. I24 agosto è la volta del Quartetto Manfredi (Giovanni Claudio Di Giorgio & Sofia Bolzan - violini, Matteo Terenzio Canella - viola, Giacomo Grespan - violoncello). Il quartetto, di origine veneziana, primo premio ai concorsi Gasparo da Salò di Brescia e Città di Treviso nonché borsista presso l’Academia Europea del Quartetto, proporrà musiche di Haydn e  Beethoven.

 I25 agosto, il Quartetto Manfredi con al piano Simone Leitão, uniranno la propria musica in un concerto su brani di Mozart e Dvořák.

 Seguiranno per i successivi appuntamenti, i concerti del Lux Piano Trio (il 30 e 31 agosto), costituito nel 2014 a Berlino da tre giovani musicisti sudcoreani ed affermatosi nei più importanti concorsi internazionali tra cui l’ARD di Monaco; e i concerti per piano dell’olandese Blaak Pianoduo (il 1 settembre) e quello del pianista russo – americano Michael Bulychev  Okser (il 7 settembre).

 Il convento di San Francesco, risalente al XIII secolo, è un vero e proprio tesoro nascosto tra le campagne della frazione Casanova del comune di Carinola, in provincia di Caserta. Secondo diverse fonti fu il santo stesso ad iniziare l’edificazione del Convento. Ancora oggi vi si trova ben conservata la grotta scavata nella roccia che fu giaciglio del Santo. Interamente costruito in muratura di tufo grigio, il Complesso si compone della Chiesa a due navate e del Convento arricchito dal pregevole chiostro. Quest’ultimo ha una struttura quadrangolare con volte a crociera a sesto acuto che si aprono sulla corte centrale - che ricorda quello del Monastero di S. Chiara di Napoli - e con affreschi sulle pareti laterali ispirati alla vita di S. Francesco. Notevoli anche gli affreschi del refettorio attribuibili alla scuola giottesca.

 Previsto per alcuni appuntamenti un “Dopo Concerto” con Luoghi & Sapori a cura della Pro-Loco di Carinola: visita guidata al Convento in occasione dei concerti del 23 e 31 agosto ed esposizione e degustazioni di sapori dell’Ager Falernusa per la serata conclusiva del 7 settembre

 La rassegna “Musica nel Chiostro” è sostenuta dal MiBAC e dalla Regione Campania e alla sua realizzazione collaborano il Comune e  la Pro – Loco di Carinola ed il Convento di S. Francesco di Casanova di Carinola.

 L’ingresso ai concerti è libero