A cura della Redazione
Da troppo tempo i cittadini di Boscotrecase sono stati abbandonati a loro stessi. Riteniamo non tollerabile l’atteggiamento ambiguo di chi ci governa nei confronti della discarica di Terzigno che inciderà sulla salute di tutti i cittadini e sull’economia del nostro territorio. A questo bisogna aggiungere l’aumento di otto volte dell’addizionale IRPEF comunale, il paventato aumento di oltre il 30% della TARSU, l’inquinamento elettromagnetico dato dall’installazione a Boscotrecase di antenne UMTS, la mancanza di un serio progetto di sviluppo, di politiche giovanili, di servizi, di sicurezza ed altro ancora. Rispetto ai problemi dei cittadini la politica scappa e non vuole informare e confrontarsi con loro. Per questo l’Associazione Chrysos sarà impegnata nei prossimi mesi in un’attività di ascolto ed informazione dei cittadini ed invita tutti gli interessati al primo incontro che si terrà venerdì 3 aprile 2009 alle ore 19:00 presso la sede di via Umberto I n°45. Parleremo di rifiuti e di raccolta differenziata formulando proposte. Daremo informazioni sulla TARSU e quando questa non è dovuta fornendo documentazione e consulenza al riguardo. Aspettiamo fiduciosi la partecipazione di tanti cittadini con i quali poter confrontarci ed analizzare le possibili proposte da fare all’Amministrazione con la consapevolezza che, tutti insieme, è possibile creare una valida alternativa per Boscotrecase e per le nuove generazioni. Per informazioni: www.associazionechrysos.splinder.com - [email protected] COMUNICATO