A cura di Mario Cardone

Si è diffusa solo nella mattinata del 18 ottobre la terribile notizia della morte del giovane di Pompei, Fabiano Mazzetti, deceduto nel fiore degli anni a causa, purtroppo, dell’ennesima tragedia sula lavoro.

La morte di un ragazzo procura sempre un dolore inconsolabile. Una disgrazia straziante che ha ferito nell’anima l’intera comunità mariana, che non riesce a darsi pace né a trovare l’energia necessaria per consolare una famiglia di gente perbene che si è trovata a subire dal fato (o da cause che al momento sono in corso di accertamento da parte degli inquirenti) il male peggiore.  

Il ragazzo è stato vittima di un tragico incidente presso una nota industria conserviera di Fisciano, dove prestava lavoro stagionale. E’ stata una morte terribile quella del ventenne pompeiano, rimasto schiacciato nella pressa a cui era addetto. E’ in corso un’inchiesta dei carabinieri per chiarire le cause dell’incidente. Il dottor Cangiano del Tribunale di Nocera Inferiore, che ne ha assunto la direzione, deciderà, a breve, se decretare l’autopsia della salma del povero ragazzo, che immediatamente dopo l’incidente è stato trasportato presso l'ospedale Fucito di Mercato San Severino nell’estremo tentativo di salvarlo. Non c’è stato nulla da fare. Il giovane ha cessato di vivere dopo che i sanitari si erano prodigati per fermare tre arresti cardiaci.

La comunità locale piange insieme alla famiglia, che è inconsolabile, mentre il legale dei Mazzetti ha presentato un esposto per chiarire la dinamica dell'incidente.

Fabiano fa parte di una famiglia di antico radicamento sul territorio, molto benvoluta a Pompei, Il padre, Enzo, ha un’edicola (e l’abitazione) nel quartiere di via Aldo Moro, dove si è sempre attivato nel sociale per migliorare l’ambiente ed i rapporti tra la gente.

Per questo motivo è stato per anni segretario cittadino del Partito Democratico, riscuotendo lusinghieri consensi alle ultime elezioni amministrative. Parimenti la moglie, segretaria in una scuola. La famiglia era composta (prima dell’incidente che l’ha privata per sempre della serenità) dai due genitori e dai tre figli: un maschio gemello di Fabiano ed una ragazza.

(nella foto, il Palazzo di Giustizia di Nocera Inferiore)

twitter: @MarioCardone2  

Per essere sempre aggiornato clicca "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook