A cura di Salvatore Cardone

“Ritratti di coraggio “, è questo il titolo del convegno di medicina che si è tenuto presso il liceo artistico” de Chirico” di Torre Annunziata. Vi hanno partecipato esperti nel settore della sanità, in particolare ematologi ed oncologi.

Il dirigente scolastico Felicio Izzo ha presentato gli intervenuti, sottolineando "l’importanza delle donazioni e dei trapianti d’organo per salvare vite umane". Dopo di lui il sindaco Vincenzo Ascione ha evidenziato il fatto che nel nostro territorio vi sono diverse eccellenze nel campo della sanità. «L’amministrazione comunale  - ha detto - è molto sensibile al tema della salute dei cittadini e anche sull’ambiente, come per esempio sulla questione Sarno siamo attenti al problema del suo inquinamento: Questo ci viene riconosciuto anche da altri, tanto è vero che mi hanno appena eletto presidente dell’assemblea dei sindaci dell’area di questo fiume”.

È poi intervenuta Anna Aricò, che ha vissuto un dramma familiare per la perdita di suo figlio in età adolescenziale a causa di una grave malattia. Ma è anche una pittrice ed ha allestito una mostra dei suoi quadri nella sala convegno, il cui ricavato della vendita sarà devoluto alla mensa dei poveri "Don Pietro Ottena" di Torre Annunziata.

Il dottor Gianpiero Nitrato Izzo, nostro concittadino e medico ematologo presso “L’ospedale del Mare”, che ha promosso l’iniziativa, ha analizzato cause e cura delle leucemie. «Nel nostro territorio stanno proliferando queste malattie del sangue - ha precisato - , anche tra i giovanissimi, e da molti anni sostengo la necessità di creare un centro ematologico proprio nella nostra area per essere più vicini alle esigenze dei malati». L’ex primario oncologico dell’ospedale “San Gennaro” di Napoli, Luigi Majorino, ricordando che nel 1979 prestava servizio presso l’ospedale civile di Torre Annunziata, ha poi proiettato una serie dí slide per far conoscere le tipologie dei tumori giovanili e come intervenire per combatterli. 

Ad iniziare i lavori è stata la consigliera regionale del PD Loredana Raia. «La sanità è commissariata da nove anni in Campania e in tal modo il consiglio regionale è monco, infatti mentre noi abbiamo approntato ed approvato un piano sull’autismo, il governo ce lo ha bocciato». Infine ha evidenziato che la Regione Campania ha attuato lo sblocco del turn over, perché la carenza di personale è la prima patologia nella sanità.

Ad intervallare gli interventi c’è stata l’esibizione dei Lars Crew , un complesso del liceo, che ha accompagnato la voce melodica della studentessa Alexandra.

(Nella foto, da sinistra: il dott. Nitrato Izzo, la consigliera Raia, il preside Izzo, il sindaco Ascione, la scrittice Aricò)

Per essere sempre aggiornato clicca "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook.