A cura della Redazione
Presunta usura bancaria, indagato il ministro Paolo Savona

Il ministro degli Affari Europei, Paolo Savona, risulterebbe indagato nell'ambito di una inchiesta della Procura di Campobasso su presunta usura bancaria. Al momento la richiesta è di proroga indagini, precisa l'ANSA.

All'epoca dei fatti contestati (si parla di un periodo compreso tra il 2005 e il 2013), Savona era ai vertici dell'allora Banca di Roma, oggi Unicredit. Fonti legali - secondo quanto raccolto dall'ANSA - riferiscono di un «atto dovuto».

Sono altre ventidue, insieme a Savona, le persone coinvolte nell'inchiesta, che sarebbe partita dalla denuncia di un'azienda che realizza parchi eolici.

Per essere sempre aggiornato clicca "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook