A cura della Redazione
A Pompei la finale regionale di Miss Italia, vince Maria Grazia Autieri

Maria Grazia Autieri, una dolce ragazza napoletana di 19 anni originaria di Caivano, è stata eletta a Pompei Miss Italia Campania nella serata della finalissima nella notte del 23 agosto.

E' stata prescelta tra 54 candidate campane. Tutte splendide ragazze sotto i 30 anni. Nella stessa serata è stata selezionata inoltre la squadra di 10 ragazze che parteciperà alla selezione della semifinale che si terrà a Jesolo, in Veneto. La manifestazione è stata organizzata sotto il patrocinio morale del Comune di Pompei nell’ambito della rassegna degli eventi estivi.

A questo punto da Pompei, città nota in tutto il mondo per la cultura, l’arte e la fede, parte anche un messaggio di bellezza che vola sul sorriso radioso  di Maria Grazia Autieri, che ha un fisico da modella ed uno sguardo luminoso incorniciato in un visino da Madonna del Botticelli. Sarà l’ambasciatrice della Regione Campania al concorso nazionale di Miss Italia 2015, ma è già sicuramente (da subito) la beniamina  dei pompeani a prescindere dall’esito finale di quel concorso.

La kermesse della finale regionale a Pompei è stata diretta da Antonio Contaldo. Il saluto alla manifestazione e la cerimonia di premiazione della miss hanno visto protagonista il sindaco Ferdinando Uliano, che ha annunciato a sorpresa che anche l’anno venturo la finale campana di Miss Italia sarà celebrata nella splendida cornice della piazza principale di Pompei. Insieme al sindaco ha rappresentato l’amministrazione comunale di Pompei, l’assessore Margherita Beatrice, che tra le tante deleghe a lei assegnate, presiede anche agli eventi della città di Pompei. Beatrice ha fatto anche parte della giuria d’onore insieme ad altri cittadini pompeiani mentre al sindaco Uliano è rimasta la soddisfazione di aver donato una bella manifestazione d’intrattenimento di mezza estate ai suoi concittadini. A presentare egregiamente la serata è stato Erennio De Vita, che ha fatto sfilare le splendide 54 ragazze sulla passerella del palco di piazza Bartolo Longo in rappresentanza delle cinque province campane.