A cura di Mario Cardone

Venerdì 24 febbraio prosdsimo il parco archeologico di Pompei (come tutti i musei nazionali) aderisce all’iniziativa “M’illumino di.. Meno” promossa da Caterpillar - RaiRadio2. Si tratta di una campagna di sensibilizzazione al contenimento del consumo elettrico pervenuta alla 13esima edizione. L’iniziativa prevede che le Istituzioni e i principali monumenti italiani e europei, nonché i privati cittadini, debbano spegnere per 15 minuti, dalle 19 alle 19,15 di venerdì 24 febbraio, le facciate antistanti i monumenti contemporanei ed archeologici e le illuminazioni delle case private, per un contributo effettivo e simbolico al risparmio energetico, salvaguardando la sicurezza dei luoghi. L'area archeologica di Pompei, dall’agosto dello scorso anno, grazie agli interventi finanziati dal Grande Progetto Pompei, si è dotata di un nuovo sistema di illuminazione perimetrale che parteciperà all’iniziativa spegnendo alternativamente e random, per pochi secondi, i 14 circuiti che compongono l'intero sistema, garantendo il mantenimento della sicurezza.

Il nuovo impianto completamente a Led, costituito da 361 corpi illuminanti, ha consentito una riduzione importante (oltre il 65%) in termini di consumi elettrici, nonché un notevole risparmio dei costi di manutenzione (a causa della maggiore durata lampade) ed un migliore funzionamento notturno delle telecamere di sicurezza. Il sistema costituisce una delle infrastrutture cardine del processo in atto, che farà di Pompei il primo Smart Archeological Park.

twitter: @MarioCardone2 

Per essere sempre aggiornato clicca "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook