A cura di Mario Cardone

La realizzazione dell’isola ecologica a Pompei sui terreni agricoli di proprietà dell’Azienda Sanitaria Locale, siti lungo la sponda a sinistra del fiume Sarno, al margine della via Ripuaria, è una delle priorità dell’Amministrazione comunale targata Amitrano al fine di dare una svolta risolutiva alla politica ambientale, migliorando la raccolta differenziata con benefici, anche di natura economica, per i residenti, ma soprattutto riguarda la tutela della loro salute. Assodato ciò, restava da capire se l’iter burocratico di acquisizione dei suoli è alla portata dell’Ente comunale in tempi brevi o, altrimenti, si prospettano lungaggini complesse per le quali non è possibile al momento avviare una programmazione oggettivamente attendibile.

L’argomento è stato messo all’ordine del giorno della riunione di oggi (21 novembre) della sesta commissione (ambiente ed ecologia) presieduta dal consigliere comunale Pasquale Caravetta, che ha interpellato il dirigente Marino dell’Ufficio Tecnico. In poche parole si prevedono almeno quattro fasi dell’iniziativa e naturalmente si parte da zero. In primis si deve fare uno studio di fattibilità dell’isola ecologica propedeutico all’acquisizione dell’area di proprietà della ASL Na 1. Successivamente si dovrebbero chiedere ed ottenere finanziamenti pubblici per comprare i terreni, dal momento che notoriamente il Comune di Pompei non detiene i fondi in bilancio. Terzo, si dovrebbero avviare i contatti per l’acquisizione dell’area agricola (sempre se idonea allo scopo). Quarto, si dovrebbero appaltare i lavori pubblici per la costruzione dell’isola ecologica.

Fatte queste precisazioni (emerse dalla riunione della sesta commissione) si lascia all’intelligenza (e l’esperienza) dei pompeiani la previsione dei tempi dell’iniziativa sulla base dello stato delle finanze del Comune di Pompei, dell’organico del personale (con particolare riguardo all’Ufficio Tecnico), dello stadio di avanzamento del Puc e della velocità della macchina burocratica del Comune.

Per essere sempre aggiornato clicca "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook