A cura di Domenico Gagliardi

Il Savoia lontano dal Giraud? L'ipotesi per il campionato 2018/2019 - che la città di Torre Annunziata e i tifosi sperano possa essere disputato dagli oplontini in Serie D - non è tanto remota. Nell'estate 2019, dal 3 al 14 luglio, infatti, a Napoli e in Campania si svolgeranno le Universiadi, ovvero le Olimpiadi degli atleti universitari. Lo stadio comunale sarà sede degli allenamenti delle formazioni calcistiche (nel comprensorio vesuviano, è previsto anche l'utilizzo del "Liguori" di Torre del Greco e del "Menti" di Castellammare di Stabia) e, per questo, verrà sottoposto ad interventi di riqualificazione.

L'ARU, l'Agenzia Regionale creata ad hoc per le attività gestionali, operative ed organizzative della kermesse sportiva, ha stanziato 700mila euro per effettuare interventi di manutenzione dell'impianto di piazzale Gargiulo (spogliatoi, impianti elettrici e idraulici, illuminazione, videosorveglianza, servizi igienici, ecc.). Opere che dovrebbero essere realizzate tra non molto e che, per forza di cose, comporteranno una fruizione limitata (o del tutto inibita) della struttura. Al momento non si conoscono i tempi, quindi non si sa quando cominceranno i lavori. Ma è lecito supporre che saranno avviati fra qualche mese e si protrarranno fino al 2019.

Da qui la possibilità che il Savoia sia costretto ad "emigrare" altrove per il prossimo campionato. Il Comune oplontino - che non gestisce direttamente l'appalto, che invece sarà sotto la supervisione dell'Agenzia Regionale Universiadi - dovrà dunque stilare una sorta di cronoprogramma. Una ipotesi sarebbe quella di far iniziare i lavori magari nella prossima estate, quando il campionato è fermo, e ridurre così al minimo i "disagi". Difficile capire, ad oggi, se lavori e partite dei biancoscudati possano coesistere (come accaduto, ad esempio, per lo stadio dell'Udinese, la Dacia Arena). Certo è che il club dovrà essere informato in modo da indicare, per la prossima iscrizione al campionato, l'impianto sul quale disputare le gare casalinghe. I tifosi sperano, ovviamente, di poter seguire la loro squadra nella storica "casa" dei bianchi.

Per essere sempre aggiornato clicca "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook