A cura della Redazione
Si tratta di un nuovo soggetto politico nazionale che raccoglie intorno a sé giovani di ogni parte d’Italia pronti a dare un contributo al progetto di rinnovamento della politica, al centro del dibattito negli ultimi giorni. “La nostra strategia – spiega la portavoce nazionale, Gabriella Barbaro – consiste nel serrare le fila legalitarie, riformiste, liberali e socialiste, affiancando il Partito Radicale nelle battaglie che Marco Pannella ed Emma Bonino stanno conducendo da anni per l’affermazione dei diritti civili, come accade nelle grandi democrazie europee”. “Metteremo alla prova anche loro, qualcuno dovrà darci spazio per essere membri della Camera dei Deputati. Nessuno meglio dei Radicali, sempre pronti ad includere e storicamente non attaccati alle poltrone, può essere sensibile alla nostra voglia di governare. Siamo pronti a cercare con i vertici del partito una intesa che ci permetta di giungere a questo traguardo che, in altre stagioni politiche, altri hanno sempre precluso”. “Se non sarà possibile raggiungere un accordo busseremo alla porta del Pd. L’esclusione di De Mita dalle liste non può che stare a significare che anche Walter Veltroni ha voglia di giovani forze” – conclude la Barbaro. Circoli de “L’Italia nel cuore” sono stati costituiti ad Ercolano, Trecase, Portici, San Giorgio a Cremano, Torre del Greco, Boscotrecase, Acerra, Afragola, Anacapri, Boscoreale, Scampia, Napoli, Pozzuoli, Salerno, Cava dei Tirreni, Castellamare di Stabia. Senza contare le sedi di Co-mo, Tegoleto, Civitello in Val di Chiana, Dublino, Ravenna, Milano, Arezzo, Siena, Trieste ed Aprilia. Chiunque volesse aderire al movimento può farlo attraverso il blog www.myspace.com/italianelcuore via mail all’indirizzo [email protected] o inviando un sms al numero 393 6562692