A cura di Mario Cardone

“La musica è il cibo dell’anima”. Ha commentato il parroco della Chiesa dei Sacri Cuori di Gesù e Maria nel presentare, ad un folto pubblico di amici ed estimatori, il concerto che la sera dell’Epifania ha concluso la serie di eventi natalizi del Comune di Pompei nell’accogliente parrocchia di Messigno (dinamica contrada di periferia della città mariana).

Il duo di flauto e pianoforte ha visto l’esibizione dei talentuosi musicisti Pietro Guastafierro (nella foto) al flauto e Raffaele Maisano al pianoforte, che hanno eseguito brani di artisti di chiara fama come Mozart, Reinecke, Martin, Prokofief e Taffanel.

E’ stata molto apprezzata nel contesto l’esecuzione del giovane maestro Guastafierro che, ancora fresco di studi di conservatorio, dimostra già una padronanza dello strumento, pause e melodie da professionista smaliziato.

Particolarmente gradito dal pubblico il concerto, con gli astanti che hanno applaudito e (nonostante fosse in corso la partita del Napoli in contemporanea) è rimasto in ascolto ed ha chiesto diversi bis.

Indovinata la proposta culturale di musica nelle chiese sotto la regia del maestro Domenico Guastafierro. Iniziative del genere non dovrebbero concludersi con le feste natalizie perché propongono momenti intensi di sano svago popolare a basso costo (la vera cultura costa sempre poco). Esse, inoltre, danno la possibilità a giovani di talento, come Gustafierro e Maisano, di farsi conoscere ed apprezzare nella prospettiva di un fulgido futuro professionale. Tutto questo lo sa bene il sindaco Uliano (presente alla manifestazione) che, come molti sanno, vanta un lusinghiero percorso nel campo della musica.